quadro della sorella di Giulia

Il Centro Ancora

Il Centro Ancora nasce dalla volontà di costruire uno spazio di cura del bambino, del sistema famiglia e dell’adulto che punti alla riscoperta del potenziale e delle risorse personali.

Ogni percorso è costruito a partire dall’ineludibile unicità del singolo e del sistema in cui quest’ultimo è inserito, e di cui è parte attiva.

A partire dalla visione olistica dell’individuo, la presa in carico considera la componente cognitiva, emotivo-affettiva e corporea come una totalità nella sua irriducibile complessità.

Il nostro approccio ha come scopo la volontà di accompagnare il soggetto verso la riscoperta delle sue strategie interne, che potranno essere implementate in co-costruzione con l’équipe di professionisti.

L’équipe multi-professionale ha come presupposto irrinunciabile il lavoro di rete e di collaborazione attiva con pediatri, scuole e servizi del territorio.

Il Nome

Perché proprio Ancora? E perché senza accentazione?

La parola Ancora, in francese encore, ha la stessa pronuncia di un corpo, un corps.

Il nostro approccio vive infatti dell’incontro tra corpi di bambini e genitori, di insegnanti e specialisti e fa della vitalizzazione di quest’ultimo il fulcro della terapia.
Partire dal corpo significa considerare una vita, un movimento di parti concatenate che apprendono e sentono.

Ancora, inoltre, è la parola che dice il segreto dell’Amore (Recalcati, 2014).

Quando si ama un libro, un film, un luogo, un paesaggio, un figlio, un genitore, un insegnante, un partner, vorremmo che l’incontro con quest’ultimi si ripetesse ancora, non si desidera altro se non la ripetizione.

Ancora dunque è il nome dell’amore, amore per la conoscenza di sé, per la conoscenza dell’altro e del sapere, una spinta ad un incontro che si desidera si possa ripetere ancora e ancora.
Questo è ciò che desideriamo trasmettere, la spinta alla ricerca.
Il nostro desiderio è anche che questo centro possa essere una piccola àncora a cui aggrapparsi solo per ri-prendere respiro e poter ri-cominiciare a nuotare in mare aperto con uno slancio nuovo e con uno sguardo verso l’orizzonte.

Il nome del centro Ancora nasce dalle riletture delle nostre vite, dai nostri studi, dalle nostre esperienze, dai viaggi, dalle pagine di libri amati e dai nostri incontri significativi che ci hanno spinto fin qui.

Top